River Eye è un sistema di monitoraggio fluviale che sfrutta la visione artificiale per identificare e classificare i rifiuti galleggianti di un corso d’acqua in maniera accurata e automatizzata. La raccolta dati avviene grazie a videocamere ad alta risoluzione che registrano le immagini per inviarle al server in cloud, dove verranno archiviate e analizzate da una rete neurale appositamente addestrata a distinguere la plastica dalla materia organica.

La strumentazione, dal design compatto e maneggevole, può essere installata sopra ponti o lungo gli argini di un fiume e agisce in completa autonomia grazie a un sistema di controllo remoto. Alimentabile dalla rete elettrica o per mezzo di pannelli solari, River Eye può rimanere in funzione anche 24 ore al giorno per lunghi periodi di tempo, consentendo un’acquisizione di dati senza precedenti.

Conoscere per agire.

L’importanza di River Eye è cruciale per la lotta all’inquinamento da plastica, perché la comprensione del problema è la chiave per progettare la giusta soluzione.

Perchè installare River Eye?


Il progetto River Eye nasce con l’obiettivo di conoscere più a fondo le cause dell’inquinamento marino da plastica, monitorando una delle vie più battute che i rifiuti intraprendono per raggiungere gli oceani, ma che rimane ancora oggi sottostimata. La comunità scientifica, infatti, stima che oltre l’80% della plastica presente in mare derivi da fonti terrestri e i fiumi ne sono i principali vettori. Tuttavia, si conosce poco della reale influenza che i corsi d’acqua hanno sull’ambiente marino, questo perché le tecniche di monitoraggio attuali si basano principalmente sull’osservazione diretta dell’uomo, che, pur essendo molto utile, comporta notevoli limitazioni.

River Eye ha lo scopo di superare questi limiti per ampliare la conoscenza della comunità scientifica e della società. Grazie al sistema di visione artificiale e all’accumulo in cloud, Blue Eco Line può gestire e analizzare un volume di dati molto maggiore di un singolo osservatore, andando così a colmare questa lacuna di informazioni che affligge gli addetti ai lavori. Il suo campo di applicazione è duplice: a livello internazionale per lo sviluppo di un database consultabile e a livello locale per identificare i siti più a rischio dove installare River Cleaner. Abbiamo sviluppato, infatti, i nostri prodotti non solo per essere compatibili, ma anche per ottenere un effetto sinergico sull’ambiente.

Se hai altre domande consulta la nostra sezione dedicata - FAQs